Alex Zanardi è tornato a casa.
È un’ottima notizia che rallegra il Natale e le feste, soprattutto quelle della sua famiglia, da cui manca da quel maledetto 19 giugno 2020, quando su una statale di Pienza, in provincia di Siena, ha perso il controllo della sua handbike e si è scontrato con un camion che proveniva dalla direzione opposta.
Da quel giorno, Zanardi ha combattuto dopo essere stato sopposto a un intervento neurochirurgico e uno maxillofacciale. Ha vissuto un coma, altre operazioni e un periodo di complicazioni in terapia intensiva.
Adesso Zanardi è tornato finalmente a casa; non può parlare, a causa di un problema alle corde vocali dovuto alla lunga inattività, ma è cosciente, ed è pronto a lottare di nuovo come ha fatto in passato.

«È possibile che se il fulmine m’è arrivato tra capo e collo una volta mi colpisca nuovamente, ma rimanere a casa per evitare e scongiurare quest’ipotesi significherebbe smettere di vivere, quindi no, io la vita me la prendo…»
Alex Zanardi

Alex Zanardi è diventato il simbolo della resilienza e della reazione alle avversità: non si è mai arreso agli eventi tragici che gli sono capitati, probabilmente aiutato anche da una famiglia che lo supporta e gli sta accanto.

Grossi infortuni del genere hanno bisogno anche di una copertura che sia in grado di permettere a chi li subisce di avere la sicurezza di poter affrontare in tranquillità tutto l’iter post traumatico, dal ricovero, agli interventi chirurgici, fino alla riabilitazione.
Bartolozzi Assicurazioni Broker può consigliare chiunque voglia avere questa tranquillità, in base alle proprie esigenze, trovando la soluzione migliore, anche in base al proprio budget.

BARTOLOZZI ASSICURAZIONI BROKER OFFRE UNA CONSULENZA GRATUITA AIUTARTI A TROVARE LA SOLUZIONE GIUSTA.

Scroll to Top