Green Pass, cos’è e a cosa serve

Arriva la certificazione verde per spostarsi tra Regioni e partecipare agli eventi. Ecco come funziona.

Secondo il decreto legge 22 aprile 2021, n. 52, il green pass viene rilasciato per certificare che il soggetto sia stato vaccinato, appena guarito dal Covid o risultato negativo a tampone molecolare o al test antigenico rapido.

Come si ottiene il green pass?
In seguito al completamento del ciclo vaccinale è possibile farne richiesta presso la struttura sanitaria che ha effettuato la somministrazione, o al medico di famiglia (nel caso avesse effettuato personalmente l’inoculazione). La certificazione verde, in formato cartaceo o digitale, indicherà il numero di dosi inoculate rispetto al numero di dosi previste dalla tipologia di vaccino e verrà inserita nel fascicolo sanitario elettronico del soggetto.

Secondo quanto riportato dal decreto legge 18 maggio 2021, n. 65, il green pass vaccinale ha validità di nove mesi dalla data di somministrazione della seconda dose. La certificazione, però, può essere rilasciata anche in seguito all’inoculazione della sola prima dose: in questo caso sarà valida dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione, fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale.

La certificazione di avvenuta guarigione, invece, ha validità semestrale, salvo nuova positività nel corso dei sei mesi. Per ottenere il via libera è necessario, in questo caso, inoltrare la domanda alla struttura ospedaliera presso cui è avvenuto il ricovero per Covid.

Se il paziente non è stato ricoverato, sarà invece sufficiente farne domanda al proprio medico di famiglia o al pediatra, che provvederà anche in questo caso a inserirlo nel fascicolo sanitario dell’interessato. Il tampone (rapido o molecolare) con esito negativo è il semaforo verde più breve e dura solo 4 ore. Qui il green pass si otterrà facendone richiesta alle strutture sanitarie pubbliche o private autorizzate, ma anche alle farmacie, al medico di famiglia o pediatra che svolgono il test.

La certificazione verde sarà il nuovo passe-partout che consentirà non solo di partecipare a eventi, cerimonie, convegni e concerti, ma anche di muoversi tra regioni di colore diverso. Un altro passo verso la normalità.

Fonte: gonews.it

Come proteggersi dal Cyber Risk? Serve un’adeguata assicurazione

Come proteggersi dal Cyber Risk? Serve un’adeguata assicurazione

Chi sbloccherebbe oggi il proprio smartphone e lo consegnerebbe nelle mani di uno sconosciuto? Oggi con il telefono facciamo praticamente tutto: pagare le bollette, pagare i fornitori, insomma qualsiasi tipo di pagamento inserendo sul nostro smartphone moltissimi dati...

Bonus di 500€ per bici e monopattini, via alle richieste

Bonus di 500€ per bici e monopattini, via alle richieste

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto attuativo del programma legato alla mobilità alternativa. Per poter accedere al portale e proseguire con la richiesta occorrono le credenziali Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Il Decreto consente di...

Massima prudenza: priorità all’apertura delle scuole

Massima prudenza: priorità all’apertura delle scuole

Dalla riapertura del 18 maggio 2020 a oggi abbiamo assistito ad un incremento delle libertà concesse a ognuno da cui è derivato, sfortunatamente, un rapido incremento dei casi risultati positivi al Covid 19. Soprattutto negli ultimi 15 giorni l’Italia è entrata a far...